Qualcuno ci spieghi il senso di prolungare Luci d'Artista

di ILARIA CERINO
pubblicato il 08/01/2021


Le Luci d’Artista quest’anno non si spengono, per il momento. La ventitreesima edizione della manifestazione, che avrebbe dovuto concludersi domenica 10 gennaio, viene prolungata fino al 28 febbraio. La mostra d'arte luminosa a cielo aperto ha raggiunto quest’anno le 25 opere, tra allestimenti temporanei e permanenti, e nel corso delle edizioni si è allargata dal centro città a tutte le circoscrizioni: già questa una scelta priva di alcun fondamento, per i motivi che dal 2018 ripetiamo.

Vista l'eccezionalità dell'anno appena concluso, contraddistinto da limitazioni, fatiche e sofferenze per tutti – sottolinea l'assessora comunale alla Cultura, Francesca Leon – abbiamo creduto opportuno prorogare l'accensione delle opere di luce ancora per un mese e mezzo, sia per consentire la fruizione a un numero maggiore di persone, sia per continuare a dare un messaggio di speranza che possa accompagnarci in questo nuovo anno”.

In un anno che ha visto sotto Natale scarsissimo fermento turistico, per ovvie ragioni, e con un futuro in cui ogni centesimo risparmiato farà comodo alle smagrite casse comunali, già l’idea di allestire a novembre Luci d’Artista ci era parsa una scelta azzardata.

I costi – superiori ai 750.000 euro – li coprono gli sponsor, si può ribattere. Non a torto. Ma anche gli sponsor, tra tutti Iren, non sono un pozzo senza fondo dal quale attingere risorse per ogni evento pubblico. Con le realtà culturali (che sono realtà economiche e lavorative, spesso ce ne si dimentica) che già hanno patito gli effetti della recessione, e che nel prossimo futuro dovranno – specie quelle private – quantomeno provare a restare a galla, quest’inverno meglio sarebbe stato sottoscrivere alti generi di contratti con gli sponsor, riducendo il budget di Luci d’Artista, dirottando risorse su altri progetti. E, ancor di più, evitare di prolungarle inutilmente.

I bilanci non si chiudono in pareggio a suon di messaggi di speranza.