Anche Flashback barcolla ma non molla. E lascia il Pala Alpitour per le gallerie torinesi

di REDAZIONE
pubblicato il 16/10/2020


Dopo l’Oval, l’arte contemporanea a Torino lascia anche il Pala Alpitour. Mentre nel primo caso ad abbandonare lo spazio di GL Events è stata Ilaria Bonacossa con Artissima, ora a fare i conti con l’incremento dei contagi e con le difficoltà di gestire grandi eventi a ingressi contingentati nel rispetto delle norme sanitarie è Flashback.

L'ottava edizione della fiera costruita in contorno ad Artissima e Paratissima e protagonista del novembre “contemporaneo” torinese, al fine di garantire una maggiore sicurezza ai suoi visitatori, non si svolgerà, come previsto, al Pala Alpitour di Torino, ma all'interno delle gallerie che già avevano aderito al progetto. 

Giovedì 15 ottobre le gallerie di Flashback hanno infatti democraticamente votato le modalità di svolgimento dell’edizione 2020. Tutti gli espositori affermano coesi: “Abbiamo deciso tutti insieme, con responsabilità e coerenti allo spirito di rete che anima la manifestazione, di trasformarci a causa dei rischi dovuti all’emergenza Covid”.  Le gallerie torinesi di Flashback hanno inoltre offerto di ospitare, nei loro spazi, le opere delle gallerie provenienti da fuori Torino.

“Siamo fiere di aver condiviso una scelta così importante con tutti gli espositori, e di annunciare che, benché la fiera nella sua edizione al Pala Alpitour di Torino, sia rimandata a novembre 2021 - dichiarano le direttrici Ginevra Pucci e Stefania Poddighe - tutte le gallerie di Flashback avranno il loro spazio nell’Art Week torinese”.

Insomma, una decisione questa perfettamente coerente con il titolo di questa edizione, Ludens, riferito proprio alla capacità di ciascun individuo di riplasmare la realtà attraverso la creatività. 

Flashback sarà aperta dal 5 all’8 novembre 2020 nelle gallerie della città e anche come vetrina virtuale dal 5 novembre all’7 marzo 2021 tramite viewing rooms, pagine dedicate alle gallerie e molto altro ancora.

Continuano anche gli appuntamenti di Opera Viva il manifesto, progetto ideato da Alessandro Bulgini e curato da Christian Caliandro, nello spazio aperto di piazza Bottesini a Torino. Il prossimo svelamento del manifesto d’arte 6x3 è in programma il 30 ottobre.

 

Le Gallerie protagoniste

800 / 900 Artstudio, Livorno, Lucca (I)...Aleandri Arte Moderna, Roma (I)...Paolo Antonacci, Roma (I)...Antonacci Lapiccirella Fine Art, Roma (I)...Arcuti Fine Art, Roma, Torino (I)...Galleria Arte Cesaro, Padova (I)...Galleria Umberto Benappi, Torino (I)...Biasutti & Biasutti, Torino (I)...Bottegantica, Milano (I)...Callisto Fine Arts, Londra (UK)...Galleria Luigi Caretto, Torino (I), Madrid (E)...Caretto & Occhinegro, Torino (I)...Mirco Cattai Fine Art & Antique Rugs, Milano (I)...Cecchetto e Prior Alto Antiquariato, Asolo TV, Castelfranco Veneto TV (I)...Glenda Cinquegrana Art Consulting, Milano (I)...Copetti Antiquari, Udine (I)...Galleria Del Ponte, Torino (I)...Galleria dello Scudo, Verona (I)...Alessandra Di Castro Antichità, Roma (I)...Flavio Gianassi – FG Fine Art, Londra (UK)...Galleria Giamblanco, Torino (I)...Gilistra Japanese Art, Torino (I)...Il Castello, Milano (I)...ML Fine Art - Matteo Lampertico, Milano (I), Londra (UK)...Longari Arte Milano, Milano (I)...Mazzoleni, Londra (UK), Torino (I)...MB Arte Libri, Milano (I)...Il Mercante delle Venezie, Vicenza (I)...Lorenzo e Paola Monticone Gioielli d'epoca, Torino (I)...Maurizio Nobile, Bologna (I), Parigi (F)...Piacenti, Londra (UK)...Claudio Poleschi Arte Contemporanea, Dogana (RSM), Lucca (I)...Flavio Pozzallo, Oulx TO (I)...Galleria d'Arte Roccatre, Torino (I)...Galleria Russo, Roma (I)...Schreiber Collezioni, Torino (I)...Secol-Art di Masoero, Torino (I)...Studio d’Arte Campaiola, Roma (I)...Tornabuoni Arte, Firenze, Milano, Forte dei Marmi LU (I), Parigi (F), Londra (UK)...Galleria Carlo Virgilio & C., Roma (I), Londra (UK)...White Lands, Torino (I)