Tutti a Roma! Il Museo del Risorgimento ricorda i 150 anni della Breccia di Porta Pia

di REDAZIONE
pubblicato il 16/09/2020


Il Museo Nazionale del Risorgimento Italiano di Torino ricorda il 150° anniversario dell’ingresso in Roma delle truppe italiane con un lungo week-end di appuntamenti: un concerto nell’aula della camera italiana, visite guidate tematiche e un’esposizione di tavole satiriche.

«La Camera, udite le dichiarazioni del Ministero, confidando che, assicurata la dignità, il decoro e l’indipendenza del pontefice e la piena libertà della Chiesa, abbia luogo di concerto con la Francia l’applicazione del non intervento, e che Roma, capitale acclamata dall’opinione nazionale, sia congiunta all’Italia, passa all’ordine del giorno». A nove anni, cinque mesi e ventitré giorni dall’approvazione dello storico ordine del giorno presentato, proprio a Palazzo Carignano, dal deputato Carlo Bon Compagni nella seduta del 27 marzo 1861, l’idea di Roma finalmente italiana divenne realtà e la data del 20 settembre 1870 fu incastonata nell’architettura celebrativa dello Stato unitario.

Nel 150° anniversario il Museo Nazionale del Risorgimento di Torino ricorda lo storico evento domenica 20 settembre 2020 alle ore 17.30 organizzando un concerto nell’ Aula della Camera dei deputati del Regno d’Italia a Palazzo Carignano. Il programma musicale lega idealmente alcuni snodi decisivi della storia del Piemonte e di Torino – dal ducato di Savoia all’assedio del 1706, dal consolidamento settecentesco all’epopea risorgimentale – per concludersi con una fra le composizioni più celebri della musica descrittiva dell’800 italiano, La Breccia di Porta Pia di Davide Delle Cese (1856-1938).

A eseguire il concerto una fra le migliori orchestre di fiati piemontesi, l’Arsnova Orchestra di Tavagnasco che ha esplorato da diversi anni il repertorio risorgimentale, diretta da un grande nome della musica bandistica internazionale, il Maestro Fulvio Creux, già Direttore della Banda dell’Esercito. La durata musicale effettiva del programma è di circa 40 minuti. L’iniziativa è realizzata con il sostegno del Centro Pannunzio di Torino. Arricchiscono l’evento una mostra dedicata alla narrazione della Breccia di Porta Pia attraverso la satira dell’epoca e due visite guidate a tema in programma sabato 19 e domenica 20 settembre alle ore 16.

Il primo percorso prevede l’illustrazione degli eventi che portarono al compimento dell’Unificazione italiana dalla proclamazione del Regno alla Presa di Roma. Nel secondo la satira diventa la chiave per raccontare la Breccia di Porta Pia: in esposizione una selezione tematica di tavole satiriche provenienti da un’importante collezione del Museo. Con tratto arguto, straordinari artisti come Caronte, Adolfo Matarelli, Camillo Marietti, Dalsani evocano per immagini gli eventi che portarono alla Breccia, fino al trasferimento della capitale a Roma e alla festa nazionale del XX settembre.

 

La visione della mostra e la partecipazione al concerto sono incluse nel biglietto di ingresso al Museo. Le visite guidate hanno un costo aggiuntivo di 4 euro a persona.
Per tutte le iniziative è necessario prenotarsi telefonando al numero 011 5621147.