Il coronavirus non ferma la Sandretto, che porta online approfondimenti sull'arte contemporanea

di REDAZIONE
pubblicato il 22/03/2020


In tempi di Coronavirus, l’educazione e la formazione digitale sono diventate indispensabili. E l’arte contemporanea, ora più che mai, si è rivelata uno strumento necessario per rileggere il mondo di oggi, abbracciarne la complessità, viverne le trasformazioni. In Italia, nella selezione dei migliori corsi d’arte online rivelatisi valido strumento di e-learning vi è sicuramente la serie di video divulgativi della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, che ha aperto le porte all’insegnamento virtuale.

Tra la serie di nuovi contenitori e nuove iniziative pensate per dare un motivo in più di riflessione su questo periodo di grande cambiamento c’è sicuramente I speak Contemporary / #Ispeakcontemporary. Il format della Sandretto, nato all’interno del progetto Diderot della Fondazione CRT, permette di avvicinarsi all’arte contemporanea utilizzando la lingua inglese.

Sul sito www.Ispeakcontemporary.com sono disponibili le video-lezioni dedicate a sei artisti contemporanei: Maurizio Cattelan (lanciato negli anni ’90 proprio dalla Fondazione Sandretto), Gabriel Kuri, Ragnar Kjartansson, Goschka Macuga, Hans-Peter Feldmann e Paola Pivi. Il sito contiene video, testi di approfondimento, laboratori, un ricco archivio di immagini e link e un blog. Mentre alla pagina Instagram @Ispeakcontemporary si troveranno nuovi contenuti, interviste e focus su opere, mostre e artisti.