Dai mille volti di Joker al cinema secondo Fellini: gli appuntamenti del 2020 di Aiace Torino

di REDAZIONE
pubblicato il 24/01/2020


Sono gli appuntamenti dell’Aiace a inaugurare il percorso cinematografico di Torino 2020. La prima parte dell’anno vedrà quattro gruppi di eventi tra rassegne, presentazioni e corsi. Si va dai mille volti di Joker al Cinema secondo Fellini.

PLAY IT LOUD! | 28 GENNAIO - 24 MARZO 2020, CINEMA CENTRALE | OPENING PARTY VENERDÌ 24 GENNAIO

Il primo appuntamento del nuovo anno è con “Play It Loud! - Sette film sul pentagramma”, rassegna che sarà ospitata al Cinema Centrale dal 28 gennaio al 24 marzo, con proiezioni sempre di martedì, alle ore 21.30. Organizzata da Aiace Torino con il sostegno della Regione Piemonte e in collaborazione con i Festival Seeyousound e Sottodiciotto & Campus, “Play It Loud!”, è un viaggio guidato attraverso generi, movimenti e protagonisti della storia musicale del XX secolo. Grandi classici, cult e film d’autore saranno introdotti da critici ed esperti di cui la scena musicale torinese è estremamente ricca e che presenteranno ciascuno il titolo in cartellone relativo al proprio particolare ambito di competenza o di interesse prevalente: Alberto Campo parlerà di "24 Hour Party People" di Michael Winterbottom (28 gennaio), Maurizio Blatto di "Mystery Train" di Jim Jarmush (4 febbraio), Federico Sacchi di "Nico, 1988" di Susanna Nicchiarelli (11 febbraio), Carlo Bordone di "A Hard Day's Night" di Richard Lester (3 marzo), Paolo Ferrari di "The Harder They Come" di Perry Henzell (10 marzo), Enrico Bisi, insieme con Dj Double S, di "Something From Nothing: The Art of Rap" di Ice-T (17 marzo), Eddy Cilia di "Bound for Glory" di Hal Ashby (24 marzo). La rassegna sarà preceduta venerdì 24 gennaio da un Opening party a Mondo Musica (dalle 19 alle 24), in cui un live set di Hyperfunk (Pierfunk e Ale Di Maggio) renderà omaggio alle musiche protagoniste dei film in cartellone.

IL CINEMA DIFFUSO | GENNAIO – MAGGIO 2020

Giunta quest’anno alla 27a edizione, organizzata da Aiace Torino nell’ambito delle iniziative di promozione e decentramento culturale sostenute dalla Regione Piemonte per un totale di 20 mila euro, la rassegna itinerante “Il cinema diffuso”, attualmente in corso, si protrarrà fino a maggio 2020. Sono 24 le sale cinematografiche aderenti quest’anno all’iniziativa, dislocate in altrettanti Comuni piemontesi, che, secondo la formula consolidata, hanno personalizzato ciascuna la propria programmazione scegliendo un percorso (in media composto da 4 film) tra un ventaglio di 16 titoli, tutti di recente produzione nazionale. La nuova edizione della rassegna, infatti, ha la peculiarità di essere interamente dedicata al cinema italiano: per molti film realizzati nel nostro Paese, meritevoli di attenzione e spesso penalizzati da una distribuzione frettolosa, un’ulteriore opportunità di circuitazione e di un incontro approfondito, accompagnato da interventi di registi, critici, esperti, con un pubblico non sempre facilmente raggiungibile.

CORSI AIACE INVERNO-PRIMAVERA 2020

L’offerta formativa alla cittadinanza riparte nel 2020 con la proposta di cinque nuovi corsi, per i quali sono aperte le prenotazioni. Per la stagione inverno-primavera vengono organizzati tre corsi teorici. "I mille volti di Joker" (dal 18 febbraio) proporrà un percorso, condotto da Umberto Mosca sulla scorta del film di Todd Phillips, alla ricerca del personaggio più spiazzante e controverso del cinema degli ultimi anni. "Invecchiare imbiancando le case" (dal 6 marzo) sarà occasione per riflettere, con la guida di Giampiero Frasca, sul cinema, sui suoi meccanismi, sul tempo che passa e la sua incidenza sull’immagine a partire da "The Irishman" di Scorsese. "Quattro donne e uno schermo" (dal 2 marzo), condotto da Caterina Taricano, offrirà una rilettura del cinema italiano contemporaneo analizzando il lavoro di quattro artiste che in questi anni hanno rappresentato in modo personale e originale il mondo femminile sul grande schermo: Valeria Bruni Tedeschi, Valeria Golino, Alba Rohrwacher e Claudia Gerini. Due i corsi pratici proposti nella nuova stagione: "Il suono della sconfitta" (dal 9 maggio), condotto da Max Viale, che si focalizzerà sui processi di realizzazione di un progetto sonoro attraverso il caso studio del film di Susanna Nicchiarelli "Nico, 1988", e "Il ritmo delle immagini" (dal 23 maggio), un workshop, guidato da Stefano Cravero, dedicato alle dinamiche e alle tecniche di montaggio cinematografico.

Sedi dei corsi: Sala Arci (via Verdi 34), Unione culturale Franco Antonicelli (via Battisti 4), Base Zero (via Catania 18).

PRESENTAZIONE DEL VOLUME L’ITALIA SECONDO FELLINI | VENERDÌ 7 FEBBRAIO, CINEMA CENTRALE

Riprendono con il nuovo anno anche gli incontri dedicati ai libri. Il primo appuntamento – organizzato insieme da Aiace Torino e Aiace nazionale, con la collaborazione della libreria Il Ponte sulla Dora – venerdì 7 febbraio, al Cinema Centrale, alle ore 18.30, sarà dedicato al volume "L’Italia secondo Fellini". Pubblicato da Edizioni e/o in occasione del centenario dalla nascita del regista, il libro, nato da un convegno su “Fellini antropologo”, riunisce scritti di Goffredo Fofi, Piergiorgio Giacchè, Emiliano Morreale e Gianni Volpi. All’incontro, insieme con i coautori del volume Goffredo Fofi ed Emiliano Morreale, interverranno Giulia Carluccio, presidente di Aiace Torino e prorettrice dell’Università degli studi di Torino, e Stefano Francia di Celle, direttore del Torino Film Festival. Al termine dell’incontro verrà proiettato "Toby Dammit", il mediometraggio diretto da Fellini per il film collettivo "Tre passi nel delirio".