Movement cresce ancora, e traina l'economia turistica torinese

di REDAZIONE
pubblicato il 09/11/2019


Movement Entertainment comunica i risultati della 14° edizione di Movement, il festival autunnale di musica contemporanea e arti visive, patrocinato dalla Commissione Europea unitamente al cugino Kappa Futur Festival. La crescita della kermesse dedicata alla musica elettronica è frutto esclusivamente di investimenti privati: né Comune né Regione finanziano in alcun modo la società organizzatrice.

PROGRAMMA E AFFLUENZA – La programmazione si eÌ estesa dal 28 ottobre al 3 novembre coinvolgendo 30 artisti in 5 diverse venue della CittaÌ. In palinsesto il workshop Politechno®, due Club Episode, la Superga Night, il Turin Art Party con Square Design a Le Musichall e il Main Show del 31 ottobre a Lingotto Fiere. Quest’ultimo, a paritaÌ di perimetro rispetto al 2018, registra +60% di partecipanti. 25.000 le presenze riscontrate nella settimana, +12% di partecipanti dall’estero, 38 le nazioni rappresentate. La stagione si era aperta con la collaborazione con la Saatchi Gallery di Londra e il nuovo format Movement Unlimited sul Monte Bianco.

TERRITORIO E TURISMO – Movement consolida il proprio legame con il territorio attraverso la collaborazione con le piuÌ qualificate realtaÌ industriali con sede a Torino, oltre 150 importanti fornitori minori, l’impiego di oltre 220 risorse umane e la stretta interazione con gli operatori turistici regionali. Movement Hospitality® ha veicolato +900 pernottamenti negli hotel cittadini, ha mobilitato +4.000 ospiti con la metropolitana e Taxi Torino. Si stima in 8 milioni di euro la ricaduta economica positiva del Festival sul territorio.

LA CRESCITA SOCIETARIA – Come riportato da Il Sole 24 Ore, “l’azienda quest’anno è stata segnalata tra le 300 imprese italiane a maggiore crescita. Negli ultimi tre anni infatti la crescita media della società è stata del +18%, con un volume di business stimato per il 2019 in 6 milione.  Diciannove i gruppi industriali di punta con cui la società ha collaborato: si va da da Campari a Volkswagen. Quest’anno gli eventi di Movement hanno coinvolto un pubblico internazionale, coinvolgendo 104 nazioni per un totale di 150mila presenze complessive. La ricaduta economica generata sul territorio torinese di quest’anno [considerando anche i dati dell’appuntamento estivo a Parco Dora, il Kappa FuturFestival, ndr] è stimata in 32 milioni”.