The Upcoming Art: nei dintorni di Artissima un palcoscenico per gli artisti dell'Albertina

di REDAZIONE
pubblicato il 31/10/2019


Tra gli eventi collaterali di Artissima, l’Associazione Alessandro Marena presenta la terza edizione del progetto The Upcoming Art con una mostra di lavori realizzati dagli studenti provenienti dall’Accademia Albertina di Belle Arti di Torino che sarà allestita alla Biblioteca Universitaria Nazionale dal 30 ottobre al 7 novembre.

La particolarità dell’attività di questa associazione è che si focalizza sui giovani diplomati giunti alla fine dell’istruzione accademica, quando devono iniziare a dedicarsi alla presentazione ed esposizione delle proprie opere: una fase che è ancora di apprendimento, ma che non trova spazio nell’iter curriculare. Ed è proprio qui che l’attività dell’Associazione Marena si inserisce, nel momento del debutto sul mercato, con un’azione articolata su tre diversi momenti: una mostra, un premio e un evento formativo.

Al termine della mostra collettiva, giovedì 7 novembre, a uno dei dodici artisti verrà assegnato il Premio Alessandro Marena dalla giuria presieduta dalla fondatrice dell’Associazione Alessandro Marena, Franca Pastore Marena insieme al direttore dell’Accademia Albertina di Belle Arti, Professor Salvo Bitonti, la direttrice della Fiera Internazionale d'Arte Contemporanea Artissima, Ilaria Bonacossa, il coordinatore del programma di arti visive di Combo, Bruno Barsanti, l’artista Franko B e Francesca Referza, direttrice di Quartz Studio, spazio no-profit per l’arte contemporanea di Torino.

Il Premio sarà assegnato al termine di un momento di dibattito tra giuria, artisti e pubblico dal titolo Dall’accademia alla mostra: istruzioni per l’uso per artisti emergenti.

I 12 artisti dell’Accademia Albertina di Belle Arti in mostra: Margherita Caldiero, Raffaele Cirianni, Lorenzo D’Anella, Carola Eirale, Agnese Falcarin e Erica Suzzarellu, Bahar Heidarzade, Tazio Kastelic, Elena Mantello, Giuseppe Mulas, Marco Poma, Ambra Scali.

Durante la serata inaugurale, mercoledì 30 ottobre, Michela Laureati e Gianluca Vettorazzi, giovani imprenditori torinesi, ideatori e fondatori di Be drink selezioneranno un artista per l’ideazione del packaging 2020 dei liquori Squibb e Bitchin: una scelta che vuole esprimere la visione dell'azienda che coniuga il valore artigianale all'innovazione made in italy.

La mostra è realizzata con il sostegno della Fondazione CRT.
Qui per informazioni e orari.