Sparisce Torino Estate Reale, tornano i Punti Verdi: ma bastano per salvare l'estate torinese?

di ILARIA CERINO
pubblicato il 22/05/2019


L’estate 2019 del capoluogo piemontese non rivedrà, dopo due anni, le attività di Torino Estate Reale. In compenso, quest’anno, con il bando comunale pubblicato in tempo utile (contrariamente a quanto avvenuto nel 2018) si torneranno a vedere i Punti Verdi. E, chiamato a rimpiazzare gli eventi promossi nel corso degli ultimi due anni di fronte a Palazzo Reale, un festival al Conservatorio fondato sullo stesso format di Torino Estate Reale: spettacoli misti (ma apparentemente tutti di natura musicale), arrabattati alla bell’e meglio e non dotati del minimo grado di coerenza interna.

Conservatorio a parte, i protagonisti del giugno e del luglio sabaudo saranno dunque i rinati poli d’intrattenimento sparsi per la Città. Nove in tutto, su quattordici che avevano presentato domanda, ai quali se ne aggiungono quattro autofinanziati. Sostenuti interamente con un contributo da 10.000 euro. Cifra lungi dal poter garantire una programmazione di spessore per tutto il corso della prima metà estiva.

Perché per quanto gli organizzatori e le associazioni chiamate a partecipare siano abili nel tirare su rassegne e spettacoli (e di questo Il Caffè Torinese ne sa qualcosa) fin quando potranno godere di contributi pubblici tanto risicati appare davvero difficile che possano garantire la partecipazione di una nomenclatura di un qual certo spessore. Certo, si avranno nomi del calibro di Erri De Luca. Bene. Peccato si tratti del non plus ultra. Dopotutto, almeno viaggio e pernottamento agli ospiti non residenti va pagato, e con un contributo tanto scarseggiante si fa quel che si può.

Quel che è certo è che il Comune si leva l’impiccio dell’organizzazione in proprio dell’estate torinese, sciorinando a enti e associazioni con mezzi limitati oneri e onori dell’offerta d’intrattenimento della bella stagione. Associazioni che hanno ripetutamente dimostrato di saper garantire una programmazione dignitosa e variegata, ma che dovranno sobbarcarsi autonomamente un carico di lavoro che, probabilmente, andava pareggiato da analoghe iniziative comunali. Per godere di un qualsiasi termine di paragone, è sufficiente dare uno sguardo alla programmazione estiva promossa da Milano o Bologna. Le valutazioni verranno da sé.

Ironia della sorte: i tre festival pop che infiammeranno Torino da giugno in avanti (Stupinigi Sonic Park a Nichelino, Gru Village a Grugliasco e Flowers a Collegno) non si terranno a Torino, bensì nei comuni della cintura. Più astuti, evidentemente, nel sostenere progetti d’impatto e nel valutare attentamente ritorni in termini economici e d’immagine.

 

I PUNTI VERDI 2019

‘SUN OF A BEACH – L’ESTATE DI SPAZIO 211’

Associazione Spazi Musicali

Cortile di Spazio 211, via Cigna 211

Dal 14 al 16 - dal 20 al 23 - dal 27 al 30 giugno

Dal 4 al 7, dall’11 al 14 luglio

Proposta di aprire gli spazi dell’area esterna di Spazio 211 contigui al Parco Sempione a tutti, affiancando alla consueta attività di programmazione musicale una serie di eventi collaterali che possano rivolgersi a un pubblico quanto più eterogeneo possibile in una prospettiva di inclusione. La programmazione spazierà dalla musica al teatro alle arti visive di matrice emergente e indipendente. Lo spazio sarà aperto da giovedì a domenica con occasioni di incontro dalle 16 alle 24 con ping pong, giochi di società, calcetto, area bimbi, in cui saranno presentate attività musicali, una rassegna cinematografica, interventi di performance e ballo.

‘ZOE COMMUNITY FESTIVAL’

Associazione Culturale Comala

Cortile caserma La Marmora corso Ferrucci – Impianto sportivo Cit Turin – Giardino Artiglieri da Montagna

1 giugno / 27 luglio

Le iniziative si svolgeranno dalle 9 alle 01.00 e fino alle 02.00 il venerdì e il sabato. Il concetto è quello di una fruizione integrata che consenta di disporre di una fascia diurna con un’aula studio outdoor ed esperienze laboratoriali, area ludica e aggregativa e una fascia preserale e serale in cui si alterneranno concerti, spettacoli, proiezioni ed eventi performativi in generale. All’interno della programmazione sarà ospitata l’ottava edizione del Tribal Town, importante festival dedicato alla cultura africana.

 

‘EVER GREEN FESTIVAL’

Associazione Tedaca’ –

Parco della Tesoriera - 7 giugno / 21 luglio

Come negli anni precedenti l’obiettivo di Evergreen Festival, giunto alla quarta edizione, è di coniugare musica e spettacoli con momenti di riflessione su temi di sostenibilità, ambiente e salute. L’evento durerà sei settimane durante le quali si svolgeranno molteplici attività a ingresso gratuito. Nel pomeriggio verranno organizzati laboratori, workshop e attività adatte a tutte le età, che spazieranno dallo yoga, acroyoga al pilates, allo shiatsu, alla danza. Per i più anziani verranno organizzati pomeriggi musicali ospitati sul palchetto coperto mentre per i bambini verranno offerte lezioni di inglese, educazione ambientale, arte e laboratori creativi. Seguendo il format dell’edizione precedente, prima di ogni spettacolo serale il palco ospiterà la rubrica La mia città sostenibile, dove la cittadinanza potrà incontrare realtà e associazioni che operano nell’ambito culturale. Dalle 21 poi il palco di Evergreen Fest si aprirà alle GreeNight: spettacoli, performances, concerti e serate danzanti per un viaggio fra diversi generi teatrali e musicali (rock, blues, jazz, lindy hop, folk, canzoni d’autore, world music, dance, pop, musica tradizionale.

 

‘SVINCOLI’

San Pietro in Vincoli

Ex Cimitero San Pietro in Vincoli - 1 giugno / 30 luglio

S-Vincoli è un’articolata manifestazione di carattere culturale e aggregativi da realizzarsi nell’ex Cimitero di San Pietro in Vincoli proposto da San Pietro in Vincoli Zona Teatro, formata da ACTI, il Mutamento Zona Castalda, LabPerm di Domenico Castaldo e da Magazzino sul Po. Obiettivo di Svincoli è valorizzare la suggestiva e particolare location del Cimitero con un’offerta che coinvolga più tipologie di pubblico, a partire dagli abitanti della circoscrizione 7, del territorio limitrofo e di tutta la città.     

L’area sarà aperta per tutta la giornata dalle 8,30 di ogni lunedì fino alle notti dei fine settimana, coinvolgendo i minori nelle ore diurne, le famiglie nella fascia preserale e i giovani nella fascia serale. Includerà concerti, presentazione di libri, spettacoli teatrali, dalla quinta edizione di Summer Kids, centro estivo dedicato alle arti, la prima edizione di Jazz Is…, la seconda edizione di Summer Nights, rassegna di spettacoli per bambini e famiglie, Luci della rivolta, aperitivi sonori e Dj set, eventi letterari.

 

‘UN’ESTATE AL CINEMA 2019’

Associazione Museo Nazionale del Cinema

6 giugno / 4 settembre (34 appuntamenti cinema itinerante – 37 film)

Location:

Casa del Quartiere di San Salvario (cortile) – 11 proiezioni con il silent movie

Cascina Roccafranca (cortile) – 3 proiezioni domenica sera

Casa nel Parco (Parco Colonnetti) – 8 proiezioni

Centro Interculturale Corso Taranto (cortile) – 4 proiezioni

Centro diurno via Pio VII (cortile interno) – 3 proiezioni

Centro diurno per disabili via Pasquale Paoli 15 – 4 proiezioni

Cinema Massimo – 1 proiezione

 

‘CINEMA IN FAMIGLIA – LA FINESTRA SUL CORTILE – IX EDIZIONE’

Associazione Zampano

Piazza del Piano  – tutti i sabati di luglio e agosto

Piazzale Rostagno – lunedì 22 e 29 luglio e tutti i lunedì di agosto

Vengono proposte 15 proiezioni cinematografiche all’aperto con un programma di film d’autore, di animazione e commedie di successo dell’ultima stagione destinate al grande pubblico ed in particolare a famiglie e bambini del territorio. In Piazza del Piano si terranno 9 proiezioni nell’anfiteatro naturale dove si sono tenute le 8 edizioni precedenti e 6 proiezioni in Piazzale Ristagno, una location dove l’anno scorso l’unica proiezione proposta aveva ottenuto un ampio successo di pubblico.

 

‘PER CHI RESTA – “TI RACCONTO… SÌ TI RACCONTO”’

Assemblea Teatro

Mausoleo della Bela Rosin - 26 luglio / 18 agosto

15 serate di teatro accompagnate da iniziative di invito alla lettura. Gli appuntamenti saranno spettacoli veri e propri o letture spettacolarizzate con testi tratti da romanzi famosi di autori italiani e stranieri con la presenza di ospiti e attori da Sepulveda, a Erri De Luca, da Calcino a Pisolini, dalla Allende a Vazquez Montalban.

 

‘MAGHI, INCANTESIMI, ILLUSIONI – IL BORGO DELLA MAGIA’

Associazione Culturale Inova

Borgo Medievale e Parco del Valentino - 18 luglio / 4 agosto

Un progetto estivo di intrattenimento per recuperare la grande tradizione della magia torinese che coniuga il divertimento degli spettacoli serali con attività di insegnamento laboratoriale aperte a tutti, che animeranno le giornate dell’evento.

Nel pomeriggio si terranno i laboratori di Piccoli Maghi Crescono e si potrà assistere a conferenze a tema magico. Gli spettacoli si alterneranno poi durante il giorno trasformando il borgo in un villaggi magico con Spettacoli Junior e animazione magica itinerante. La sera sarà invece dedicata a spettacoli di maghi con numeri di abilità e intrattenimento e il Gran Galà di magia.

 

‘MANIFESTAZIONI ESTIVE IMBARCHINO DEL VALENTINO’

Associazione Culturale Banda Larga

Imbarchino del Valentino - 6 luglio / 8 settembre Il calendario di iniziative culturali, creato direttamente da associazioni e cittadini attraverso un tavolo di coprogettazione, con la partecipazione di alcuni tra fli attori più importanti del territorio con il coordinamento di Banda Larga, prevede 20 appuntamenti tra cinema, musica dal vivo, arti performative, lecture e conferenze. Il calendario prevede due rassegne, una di cinema all’aperto con 10 appuntamenti negli spazi esterni all’Imbarchino e 10 appuntamenti tra musica dal vivo, arti performative, workshop, letture e conferenze su un palchetto studiato ad hoc.