Movement 2018: un bilancio tra cultura, turismo, innovazione e ricadute economiche

di REDAZIONE
pubblicato il 22/01/2019


I festival autofinanziati (di fondi pubblici nemmeno l’ombra) di Movement nel 2018 crescono e generano un forte impatto economico sul territorio, a dimostrazione di una organizzazione solida e fruttuosa. Riportiamo il comunicato riassuntivo diffuso da Movement Entertainment:

Attività produttiva e culturale

L’esercizio 2018 registra la realizzazione di cinque Festival (Movement Torino 13° edizione,Kappa FuturFestival 7° edizione, IndepenDance 4° edizione, Movement Croatia 3° edizione), 2 Cultural e 55 clubbing episodes, totalizzando oltre 150 mila ospiti nell’anno (+7%).

Rinnovata la collaborazione con alcuni dei principali istituti accademico-culturali nazionali: Fondazione Crt, Istituto Superiore Mario Boella, Museo A come Ambiente, Museo del Risparmio, Politecnico di Torino, Università degli Studi di Torino.

Consolidato il rapporto professionale con 19 gruppi industriali leader di cui 6 con sede in Piemonte: Autogrill, BasicNet, Campari, Coca-Cola Company, Cgt-Caterpillar, L’Espresso, Flixbus, GL Events, Gtt, Heineken, Jti, Lavazza, Monster-Energy, Pioneer Dj, Platinium Group, Reale Mutua, Sagat-Torino Airport, La Stampa, TicketOne, Unilever.

Movement Entertainment ha ospitato 171 artisti internazionali e offerto impiego ad oltre 1330 collaboratori per un full-time equivalent di 50 persone.

Turismo e ricaduta economica territoriale

Movement Hospitality System ha veicolato 16 mila pernottamenti negli hotel convenzionati (+28%) e promosso oltre 14 mila corse con i Mobility Partner (autobus a lunga percorrenza, taxi, trasporto pubblico locale). Si stima in 30 milioni di euro l'impatto economico positivo generato sul territorio.

Innovazione

Movement Entertainment, unica società in Europa nel comparto live electronic-dance music, si è dotata della tecnologia cashless: sistema di pagamento digitale con loyalty card volto alla riduzione della circolazione del denaro contante, all’ottimizzazione dell’affidabilità gestionale ed infine, per soddisfare la principale esigenza dei propri partner istituzionali e commerciali, alla creazione della miglior piattaforma informatica d’interazione con gli utenti.

Multimedia

I media partner internazionali, ponendo il Piemonte e Torino al centro dei loro redazionali rivolti alle produzioni Movement Entertainment, hanno contribuito alla promozione del territorio con una campagna mediatica dal controvalore di 3 milioni di euro. Nel 2018 i siti web hanno registrato 285 mila visitatori unici per 772 mila pagine visualizzate. Le Pagine Facebook contano complessivamente 323 mila follower (+81%) con un reach di 20,5 milioni di utenti.