Tutti i vincitori della quarta edizione di Fish & Chips Film Festival

di REDAZIONE
pubblicato il 20/01/2019


Si conclude stasera con la cerimonia di premiazione al Cinema Massimo la quarta edizione di Fish & Chips Film Festival, che in 4 giorni ha proposto 70 film tra sezioni competitive e proiezioni speciali, oltre a mostre, laboratori e incontri.

Si sono registrati tre sold out tra Cinema Massimo e Blah Blah, un interesse verso incontri e workshop sempre crescente tanto da registrare il tutto esaurito in ogni occasione e un numero di presenze al Wet Party, la festa ufficiale del festival, che ha superato le 1300 persone al Bunker, sabato notte.


I VINCITORI

 

*  concorso lungometraggi *

 

La giuria del Concorso Lungometraggi composta da Titta Cosetta Raccagni (videoartista), Davide Ferrario (regista) e Sandro Avanzo (critico cinematografico), assegna

 

* Premio miglior lungometraggio (premio in denaro: 1.000 €)

SEX TAPE di Antoine Desrosières (2018, Francia, 98') 

 

* menzione speciale * 

FUCK THEM ALL di Maria Beatty (2017, Francia, 75').

 

* Premio alla distribuzione CIELO – THE BODY OF SEX (contratto triennale con il canale free-to-air Cielo per lo slot di programmazione The Body of Sex)

THE ARTIST & THE PERVERT di Beatrice Behn e René Gebhardt (2018, Germania/Stati Uniti/Austria, 96')

 

*  concorso corti  *

La giuria del Concorso Cortometraggi composta da Séverine Petit (selezionatrice e produttrice), Slavina (artista e pornoattivista) e Lorenzo Rossi (critico), assegnano

 

* Premio miglior cortometraggio (premio in denaro: 300 €)

AFTER THE CONVERSATION di Renan Brandão (2017, Brasile, 20')

 

* menzione speciale *

BOTANICA di Noël Loozen (2017, Paesi Bassi, 13'). 

SIMBIOSIS CARNAL di Rocío Álvarez (2017, Belgio, 10'). 

 

* Premio miglior cortometraggio XXX (premio in denaro: 300 €)

FROSTBITE di Laura Rämö, Luna Kuu, Martin Jäger (2018, Finlandia, 18')   * menzione speciale * LAMENTO DELLA NINFA di Matock (2018, Francia, 7').