Quali eventi organizzerà la Fondazione Cultura nel 2019 (per conto del Comune)

di REDAZIONE
pubblicato il 27/11/2018


Reso noto l’elenco di eventi e festival che la Fondazione Cultura organizzerà nel 2019 per conto del comune. A progetti storici come il Torino Jazz Festival si affiancano iniziative nuove e le celebrazioni per l’anniversario leonardesco. Riportiamo il comunicato del Comune:

“Questa mattina la Giunta comunale, su proposta dell’assessora alla Cultura Francesca Leon, ha approvato le linee di indirizzo degli eventi e delle iniziative culturali che nel 2019 saranno realizzati in città con il supporto organizzativo della Fondazione per la Cultura Torino. Il provvedimento è inoltre preliminare alla predisposizione di un piano di comunicazione.

La programmazione, utile anche per creare sinergie con le realtà sociali ed economiche del territorio e coinvolgere il maggior numero di cittadini e turisti, prevede la realizzazione dei seguenti eventi: il Festival sull’Espressionismo (dal 22 febbraio a fine marzo nelle principali sedi culturali della città); Biennale Democrazia (dal 27 al 31 marzo in varie location cittadine) il cui filo conduttore del 2019 sarà ‘Visibile Invisibile’; Torino che legge (ad aprile) che il prossimo anno sarà arricchita da ulteriori iniziative in occasione del 150° anniversario della Fondazione della Biblioteca civica centrale istituita nel 1869; Torino Jazz Festival – TJF (dal 26 aprile al 4 maggio) che avrà come fulcro per gli spettacoli serali le OGR e altre sedi più tradizionali per i concerti pomeridiani oltre alla sua diffusione in città con i Jazz Blitz e i concerti nei club; Tutta mia la Città che continuerà a offrire opportunità per far emergere nuove identità e scoprire spazi suggestivi di Torino; Torino Estate Reale, il cartellone di musica, danza e spettacoli capace di coniugare la qualità della proposta artistica con la bellezza delle scenografie per un pubblico ampio e variegato; Todays (ultimo fine settimana di agosto) che coinvolgerà luoghi insoliti, spazi riqualificati e soggetti artistici e culturali nell’area di Barriera di Milano; MITO SettembreMusica (dal 4 al 19 settembre) che proporrà un fitto calendario di musica di qualità oltre a ospitare alcuni appuntamenti del Torinodanza Festival e a offrire, con MITO per la Città, concerti nelle circoscrizioni, nelle biblioteche, nei parchi, nelle librerie, nei musei periferici, negli ospedali, nei centri di accoglienza per disabilità fisica e psichica, negli istituti penitenziari, nelle residenze per anziani e servizi per adulti in difficoltà, raggiungendo così anche un pubblico che normalmente non potrebbe goderne; Design e Torino verso una città accessibile in programma a ottobre e che prevede anche la partecipazione (nel mese di giugno) al Forum Internazionale delle Città Creative Unesco; il Progetto Luci d’Artista.

Nel 2019, inoltre, in occasione delle celebrazioni per i cinquecento anni dalla morte di Leonardo da Vinci, è in programma un ricco calendario di appuntamenti. Oltre alla mostra alla Biblioteca Reale di Torino, con il celebre Autoritratto restaurato, la Città intende realizzare un progetto artistico luminoso dedicato all'artista. E poi ancora Intrecci Barocchi (nei mesi di novembre e dicembre) e A Torino un Natale coi fiocchi per accompagnare il periodo delle festività natalizia.

La Fondazione per la Cultura, infine, supporterà le attività della Casa della Cultura “Mozart” di corso Taranto 160 (alla quale fanno capo il Centro Interculturale e i Corsi di Formazione Musicale) dove, nel mese di giugno, si svolgerà una festa con musica e intrattenimenti vari per promuovere e valorizzare tutte le attività che si svolgono durante l’anno.

Il programma degli eventi può subire variazioni, integrazioni e modifiche.”