Francesca Leon, assessore comunale alla cultura

La cultura al ribasso dell'assessore Leon

di NICOLA DECORATO
pubblicato il 01/08/2018


Sono 12 i progetti e le iniziative culturali che otterranno dal Comune un contributo per il 2018 in base al bando per "la selezione di proposte e l'assegnazione di contributi economici a sostegno di progetti e iniziative in ambito culturale". Circa 117.000 euro da ripartire tra i dodici vincitori, che rispetto all'anno passato vedono aumentare il capitale destinato a ciascuno (si passa dai 7646 euro del 2017 ai 9780 di quest'anno).
Fatto che, in sé, nonn ha alcunché di scandaloso: è abbastanza ovvio che gli enti locali non sono in grado di finanziare qualsivoglia iniziativa privata del territorio. Sostenere il contrario è tanto inrragionevole quanto impensabile. Ed è giusto che a ricevere sussidi pubblici siano le proposte migliori (sempre che in Comune siano in grado di riconoscerle), e non qualunque attività che abbia la pretesa di definirsi artistica.
A preoccupare è, piuttosto, il costante diminuire delle risorse messe a disposizione del Comune per il settore cultura: nel caso specifico di questo bando, si passa dai 312.000 euro (ripartiti tra 63 soggetti) del 2016, ai 175.000 dell'anno successivo, al dato ancora più scarno del 2018.
IL COMUNICATO DEL COMUNE - Si è concluso l’iter del bando pubblico rivolto ad associazioni e operatori del territorio promosso dalla Città di Torino nel marzo scorso. Le graduatorie sono state approvate questa mattina dalla Giunta comunale su proposta dell’assessora alla Cultura Francesca Paola Leon.
Sono stati ammessi al bando eventi e manifestazioni, stagioni, rassegne, festival e produzioni collocabili in tre aree: musica e spettacolo (ambito A, fino a un massimo di sei progetti ammissibili, di cui tre per la tipologia stagioni e tre per la tipologia festival e rassegne, eventi e manifestazioni); arte contemporanea, design, scrittura, cinema, arte di strada (ambito B, quattro i progetti finanziabili); patrimonio culturale, divulgazione scientifica, promozione del libro e della lettura (ambito C, fino a due proposte ammissibili).
I 117.365,50 euro sono stati così suddivisi: 65.465,50 all’ambito A, 43mila all’ambito B e 8mila 900 all’ambito C.
Nell’ambito A hanno ottenuto un contributo l’iniziativa Lingotto Giovani 2018 di Lingotto Musica, la stagione 2018 dell’Orchestra Filarmonica di Torino, la Stagione Flic 2018 della Società Ginnastica Torino, la XIV rassegna di opere da camera Micron 2018 di Mythos, il progetto Jazz is dead!Again del Comitato Arci Torino, il festival Sotto il cielo di Fred-Premio Buscaglione dell’Associazione Culturale F.E.A.
Nell’ambito B hanno ottenuto un contributo i progetti Nesxt independent art festival di Artesera, l’8° edizione della rassegna internazionale dedicata esclusivamente all’arte contemporanea emergente The Others, la V edizione della Mostra internazionale di illustrazione That’s a Mole, il progetto Superottimisti a Torino dell’Associazione Museo Nazionale del Cinema.
Infine l’ambito C prevede contributi per il progetto Intercultura e cittadinanza della Fondazione Benvenuti in Italia e per il progetto Veritas: Virtual exhibitions of rarities in technology and science dell’Accademia delle scienze di Torino.